EUDORA LIGHT 3.01

EUDORA LIGHT 3.01

Indice:

Interfaccia: Una volta avviato e configurato a dovereEudora si presenta così:

  1. Una serie di menu a tendina presenti nella parte alta dello schermo attraverso i quali si può accedere a tutte le funzioni
  2. La Toolbar (letteralmente barra degli strumenti) dove attraverso delle icone si possono compiere tutte le più semplici operazioni (scrivere o stampare un messaggio, inviare la posta ecc.)
  3. A sinistra, in posizione centrale si trova l' elenco delle Mailbaxes, visualizzate attraverso delle icone.
  4. Nella parte centrale e a destra si possono tenere aperti i messaggi, le cartelle e la rubrica.

Eudora è il mail reader più utilizzato al mondo. Innanzitutto la versione
Light occupa solo 4 Mb di spazio su disco. Il programma è presente sul mercato nelle versioni a 32 bit (Windows 95/NT) e 16 bit (Windows 3.x); l'unico inconveniente è che nella versione a 16 bit la finestra contenente le cartelle non è disponibile. La versione Light è freeware cioè è gratuita quindi dovrebbe rappresentare un'anticipazione della versione Pro, anche se presenta funzioni molto complete. Innanzitutto bisogna dire che il programma è in Inglese; questo potrebbe risultare svantaggioso per gli utenti che non conoscono questa lingua. Caratterizzato da una grafica un po' più spartana rispetto a quella di OE, questo mailreader, considerato il migliore al mondo non presenta all'avvio, subito dopo l'installazione, un Wizard tipico dei programmi Microsoft. Per questo motivo la configurazione iniziale è un po' macchinosa. Era probabilmente preferibile trovarsi a fianco di ogni scelta, quali di queste fossero indispensabili al funzionamento del programma e quali no. Per fortuna le opzioni più importanti per configurare Eudora si trovano qui: http://how.tin.it/software/eudora.htm (per utenti TIN).

 Torna su 


Funzioni presenti:

  • Interessante l'opzione presente quando si schiaccia il pulsante destro sull'icona del programma nella barra delle applicazioni Check Mail, che fa risparmiare tempo all'utente che utilizza il programma di posta in background mentre magari sta navigando in Internet.
  • Buona, anzi ottima l'idea del Recipient List, dove inserire i contatti più utilizzati: basta un click per inoltrare o scrivere un messaggio ad un utente. Non presenta l'opzione di completamento automatico del testo che spesso può creare problemi sopratutto in fatto di Spamming. Vedere infatti la scrita A: Mario Rossi non mi serve a niente per capire se nell'indirizzo vi è qualche forma di
    antispamming. Preferico vedere l'indirizzo xxxxxxNOSPAM@yyy.com ed eliminare con facilità la scritta NOSPAM. E' invece inutile questo ragionamento per indirizzi senza contromisure antispamming. Non bisogna comunque dimenticare che solitamente se si risponde ad una E-mail l'indirizzo è di norma già pulito. Certamente sarà però meglio vedere per esempio la scritta A: Pinco Pallino che A:  hdklkg.h@jdjg.com Dipende tutto dalle esigenze dell'utente.
  • E' apprezzabile inoltre la guida di Eudora, in particolare la funzione pulsante destro, guida rapida, che spiega sempre con molta chiarezza a cosa serve una certa opzione.
  • Presenti anche alcuni Plug-in.
  • Ottima la funzione Sort, che ordina i messaggi per stato, priorità, attachment, per mittente, data, grandezza, soggetto. Stesso discorso per l'utility Find.
  • Anche il plug -in Pure Voice è molto utile e crea file sonori abbastanza compatti anche se portroppo difficili da convertire per che non possiede questo programma.
  • Change status, è un' opzione utilissima: infatti in Eudora si può settare ogni messaggio come: Letto, non letto, pronto per essere spedito (sendable), non pronto per l'invio, inoltrato, in coda, non spedito, risposto ecc.. L'unico inconveniente è che il cambiamento di stato si legge a sinistra del messaggio, ma non provoca nessun cambiamento grafico come per esempio una diversa formattazione (Grassetto, corsivo, cambiamento di colore...).
  • Presenti ottimi filtri che permettono di fare qualsiasi cosa con la posta in arrivo
  • Possibilità di avere a disposizione due firme, standard o alternate che vengono aggiunte automaticamente a tutti i messggi in uscita (a meno che non si disabilita l'opzione).
  • La funzione directory services, poco documentata nell'help, dovrebbe corrispondere al comando Finger dell'Unix, cioè trovare il vero nome del mittente di una E-mail arrivata, magari che non fa molto piacere. . Essendo la versione Light uno specie di assaggino della Pro ed essendo gratuita non si possono muovere critiche eccessive.
  • Dal momento in cui viene creata la corrispondenza tra un indirizzo di posta elettronica e un nickname basta semplicemente inserire quest'ultimo nel campo del destinatario ed Eudora saprà a quale indirizzo spedire il messaggio.

 Torna su 


Utilizzo di due account di posta con la versione Light: Nella versione Ligth la possibiltità di utilizzare 2 account è resa possibile solo utilizzando dei particolari artifici:

  1. Utilizzando per ogni avvio due diversi file Ini che permettono di inserire nelle stesse cartelle la posta dei due diversi account
  2. Creare una subdirectory del tipo c:\eudora\account2 , fare una copia dell'icona del collegamento ad Eudora (chiamandolo ad esempio Eudora2) Selezionare proprieta' di Eudora2 , andare nella casella "collegamento". Nella riga "destinazione:" ci sara' qualcosa del tipo c:\eudora\eudora.exe che deve diventare c:\eudora\eudora.exe c:\eudora\account2. A questo punto cliccando su Eudora2 il programma si crea automaticamente nella subdirectory i files che gli servono per gestire le mailbox. Quindi si creano 2 configurazioni diverse. Quando si cliccha su Eudora si apre il programma con la configurazione per l'account 1, con eudora 2 per l'account 2 e si possono anche tenere aperti eudora ed eudora 2 contemporaneamente. In questo caso però le cartelle dei due account sono separate.

Il sito di Eudora Light:
http://www.eudora.com/eudoralight

 Torna su 



Accenni ad Eudora Pro: Eudora Pro 3.03 (la versione 4 è uscita di recente) offre molte funzioni in più.

  • Gestione di più account di posta
  • Grazie all'utilizzo dei filtri si può rispondere con un modello già pronto ad alcune lettere.
  • E' presente il controllo ortografico anche in italiano.
  • Con Eudora Pro 3.03 è stato introdotto anche il supporto per l' HTML come, per esempio, il riconoscimento di un URL attiva il browser predefinito.
  • Sono anche presenti miglioramenti riguardo alla formattazione del testo (come i colori per il tag html mailto:). Sono presenti degli utili plug-ins (alcuni presenti anche nella versione Light) come per esempio Upper Case, che trasforma in maiuscole tutte le lettere minuscole contenute in un messaggio, o Sentence Case che sistema correttamente le maiuscole o le minuscole a seconda della punteggiatura, e ancora Unwrap Text, che rimuove il carattere di A capo dal testo selezionato. ArmorMail, per esempio, serve a criptare messaggi e relativi file attach (funzione non presente nelle versioni precedenti), MailJail si occupa invece di intercettare i messaggi indesiderati, filtrandoli in base al loro contenuto e a ben 250 parole chiave ricorrenti nella cosiddetta spam mail.
  • Chi vuole arricchire ulteriormente i propri messaggi con nuovi caratteri e suoni può provare @loha, un plug in che permette di scegliere tra 650 diversi tipi di carattere, e soprattutto non richiede che il destinatario disponga dello stesso plug in per leggere il messaggio. I plug in sono davvero numerosi, alcuni funzionano solo con la versione Pro, altri vanno bene anche per la versione ridotta del programma . Tra quelli previsti per una prossima distribuzione ce n'è anche uno per la traduzione automatica dei testi.
  • Un punto favorevole pre questo programma è dato dal fatto che durante l'installazione, il setup ricerca delle copie di Eudora già installate e sovrascrive i vecchi file, lasciando invariate le impostazioni personali (presenti nel file Eudora.ini).
  • E' presente anche nella versione Pro il Recipient List recuperabile anche attraverso il tasto destro del mouse. Supporta inoltre il drag and drop di Windows 95, per cui per collegare dei file a un messaggio, per esempio, basta trascinarveli sopra con il mouse. Per lanciare o visualizzare i file ricevuti è invece sufficiente un doppio clic sull'icona del file stesso all'interno della finestra del messaggio. La versione demo (30 giorni) di Eudora Pro è scaricabile da questo sito:
    http://eudora.com/eudorapro/demos
    Il sito ufficiale di Eudora Pro:
    http://eudora.com/eudorapro/

 Torna su 


Possibilità di ricevere virus: Lo stesso problema di Outlook Express riguardo i virus che si possono contrarre per posta, vale anche per Eudora (solo la versione Pro 4.0 e 4.01) anche se è molto meno serio. Consiste nella possibilita' di mostrare
un'url che invece di far partire il browser, attiva un file accluso alla mail. Sostanzialmete si puo' ingannare la vittima, facendo attivare un file eseguibile incluso, con un click del mouse su un' URL che serve apparentemente a puntare su un sito web. Se si dovessere ricevere un messaggio con un file incluso e delle URL nel corpo e non si e' aggiornato Eudora pro, basta chiudere il messaggio e non ci sono problemi.
Per risolvere il problema basta ricercare la patch correttiva oppure scaricare la versione Pro 4.3 (4741kb) al seguente Url:
ftp://ftp.qualcomm.com/eudora/eudorapro/windows/english/updater402/40to402.exe

 Torna su 



Principali problemi: Eudora Light non presenta problemi eccessivi. I principali riguardano la grafica e la comprensibilità migliorate entrambe con l'introduzione di Eudora Pro. Tra le lacune principali della versione leggera ecco le più evidenti:

  • Difficoltà di gestire due account
  • Interfaccia non molto personalizzabile. Infatti la barra delle applicazioni non è configurabile; si possono solo eliminare la finestra Mailboxes, la barra di stato e quella stessa delle applicazioni (Toolbar).

 Torna su 


Differenze tra Eudora ed Outlook Express: Le cartelle In box e out box non si possono rinominare, come d'altro canto nemmeno in OE le cartelle posta in uscita e posta in arrivo; è molto utile l'opzione di creare o una cartella (folder) o una mailbox (come iconcina una piccola cassetta della posta). Altro punto positivo è il cambiamento dell'icona quando vi è posta in arrivo: mentre l'OE inserisce l'icona a forma di busta nel systray (la parte della barra delle applicazioni in basso a destra), Eudora tramuta l'icona a forma di cassetta della posta presente nella barra delle applicazioni in cassetta aperta con dentro una busta. Utile anche l'opzione di avvisare con un segnale sonoro l'arrivo di nuova posta. La possibilità di tenere le finestre aperte anche in background può rilevarsi utile o addirittura fastidiosa a seconda degli utenti. Utile se si desidera operare dei confronti, copiare o spostare rendendosi conto del reale contenuto di una cartella, fastidioso per chi utilizza Eudora solo nelle sue funzioni basilari.
Può essere un punto a favore per Eudora in confronto ad OE la possibilità di scegliere una directory dedicata al deposito degli attachment; infatti in OE, l'unico modo di utilizzare gli attachment è quello di scaricarli sotto forma di download. Sempre riguardo al confronto con OE, Eudora è migliore riguardo allo scaricamento dei messaggi: infatti mentre Outlook Express scarica tutti i messaggi di posta e li cancella dal server al termine dell'operazione ( sempre se l'opzione "Elimina messaggi dal server una volta scaricati" è abilitata), Eudora scarica un messaggio e lo cancella, ne
scarica un altro e lo cancella dal server e così via. Tutto ciò può essere
favorevole agli utenti che hanno problemi di connessione, cioè a coloro che vengono spesso disconnessi dal server e si devono scaricare nuovamente tutti i messaggi una volta riconnessi.Change status è un'altra opzione che manca ad OE. Inoltre il programma della Microsoft presenta una serie interminabili di bug che fanno molto spesso infuriare l'utente.

 Torna su 


Rubrica: La rubrica di Eudora è molto dunzionale. E' divisa in Nickname (soprannomi) e addersses (indirizzi), non presenta tutte le funzioni di OE quali i dati sull'abitazione, ufficio, discussioni in corso con Netmeeting (un po' di pubblicità non fa mai male) e i vari ID digitali. Tutte queste opzioni solitamente non vengono inserite dagli utenti ed è solo uno spreco inutile di spazio. Funzionale anche l'opzione Notes dove si possono scrivere commenti sul destinatario.

 Torna su 


Conversione Mailbox da Outlook Express ad Eudora: Esiste inoltre un'utility che si chiama M2E che è capace di convertire l'intera mailbox di Outlook Express in Eudora. questo programma, che è anche molto veloce lo si può reperire qui:
Direttamente al sito della Qualcumm
http://eudora.qualcomm.com/central/plugins/ec-search.cgi?m=cat&qs=Tools&ac=o
ff

Oppure qui:
http://www.shokk.com/msie2eu.html

Torna su 


Conclusioni:

+++PRO
- Il programma è freeware
- Semplice da usare
- Molti plug-in a disposizione
- Ottima rubrica integrata dal Recepient List
- Possibilità di scegliere tra due firme diverse
- Ottimi filtri

---CONTRO:
- Layout non personalizzabile
- Grafica non eccellente
- 2 Account gestibili solo con la versione Pro

 Torna su 

Indietro

Comments